Josephy poteva foldare bottom set a tre left al Main WSOP? Prova a rispondere Doug Polk | Italiapokerclub

Wednesday, Jun. 3, 2020

Strategia

Scritto da:

|

il 8 Nov 2016

|

 

Josephy poteva foldare bottom set a tre left al Main WSOP? Prova a rispondere Doug Polk

Josephy poteva foldare bottom set a tre left al Main WSOP? Prova a rispondere Doug Polk

Area

Vuoi approfondire?

Oggi facciamo un piccolo passo indietro e torniamo al final table dei November Nine 2016.

C’è una mano del decisivo Day 10 che è stata sicuramente una delle più dolorose di tutto il Main Event WSOP: il set vs overset che ha azzoppato Cliff Josephy a tre left.

I tre giocatori in quel momento erano piuttosto deep, come spiega Doug Polk in un video pubblicato in rete pochi giorni fa: “Il più corto è Vayo con 76 bui e il più deep è Nguyen con oltre 100 bui“.

I blinds sono arrivati a 600/1.200k con ante 200k. Josephy apre da bottone a 2.500k con 22. Vayo chiama da SB con 33, Nguyen rilancia da BB a 7.700k con AJ. Chiamano sia Josephy che Vayo con le loro coppiette.

Polk interviene commentando tutta l’action preflop: “Vayo avrebbe anche potuto pensare ad una 3bet. Nguyen invece avrebbe potuto risparmiarselo il rilancio perché con A-J poi rischi di essere dominato da una 4bet“.

Il flop è 3K2! Vayo checka, Nguyen punta 9.900k, Josephy chiama e anche Vayo chiama! Il pot sale a 53.400.000 chips.

Polk sentenzia: “È sceso un flop che ha regalato la classica situazione da cooler. Josephy è stato molto sfortunato. Se una coppia setta è difficile che non sia buona, di solito.

Nguyen fa la sua solita puntata che sfiora la ‘cifra tonda’, in questo caso di 10 milioni. Su un flop così dry solitamente conviene fare slowplay a Josephy.

Vayo, avendo sempre flattato preflop, adesso ha il ‘problema’ di non rendere troppo ovvia la sua mano. Alla fine mi piacciono le giocate di tutti al flop“.

Il turn è un 4. Vayo checka, Nguyen checka, Josephy punta 21.000k. Vayo pusha 75.100.000. Nguyen folda, Josephy chiede il count delle chips di Vayo alla dealer…

Polk intanto commenta: “Nugyen checka e fa bene. Il bottone potrebbe avere vari set e anche scala con A-5. Lo small blind è pericoloso. I range avversari sono molto forti.

Comparatore Bonus

Questo comparatore confronta i bonus di benvenuto attualmente verificabili sui siti degli operatori italiani. Questa tabella ha una funzione informativa e gli operatori sono mostrati in ordine casuale.

Vayo ancora una volta deve decidere come sembrare meno forte. Chiamando o mandando la vasca rivela comunque un’ottima mano.

Josephy deve prendere una decisione molto difficile. Lo small non avrà mai scala. Ha per forza un set migliore oppure sta semi-bluffando con 5-5 o 6-6. Improbabile per come Vayo sta giocando, ma possibile“.

I commentatori dicono che 3-3 è l’unica mano migliore che può avere Vayo rispetto a Josephy e che ovviamente è difficilissimo trovare la forza per passare.

 

 

Alla fine, come sappiamo, Josephy chiama e in effetti allo showdown non è troppo sorpreso nel vedere 3-3 in mano all’avversario.

Josephy va verso i suoi fans e spiega: “Non potevo foldare“. Al river c’è ancora un 2 che può cadere sul board ma invece casca l’inutile 6. I tifosi di Vayo sono in delirio.

Polk chiude il suo filmato confermando la sua idea: “Lo spot è difficilissimo ma gli elementi per poter pensare ad un hero fold con set di 2 c’erano“:

Articoli correlati

Lascia un commento

ItaliaPokerClub non è un operatore di gioco a distanza, ma un portale informativo dedicato ai giochi. Tutte le poker room partner del nostro portale hanno regolare licenza AAMS. Il gioco è riservato ai soggetti maggiorenni e può causare dipendenza e ludopatia.
Consigliamo, prima di giocare, di consultare le probabilità di vincita dei singoli giochi presenti sui siti dei concessionari