Saturday, Dec. 14, 2019

Poker Live

Scritto da:

|

il 13 Gen 2016

|

 

La Global Poker League avrà un team italiano: Max Pescatori capitano dei “Rome Emperors”

La Global Poker League avrà un team italiano: Max Pescatori capitano dei “Rome Emperors”

Area

La Global Poker League, la competizione a squadre che vedrà sfidarsi in un’arena i più forti giocatori di poker ha annunciato i nomi delle 12 squadre che si affronteranno nel corso del 2016 nella più importante competizione a squadre di poker live mai organizzata.

E a sorpresa ci sarà anche un team italiano: i Rome Emperors.

Il capitano del team non poteva essere nessun altro che il quattro volte campione del mondo e candidato alla Hall of Fame, Max Pescatori.

A caldo Max ha proprio attribuito, ovviamente con la sua consueta ironia, proprio ai suoi successi del 2015 a Las Vegas l’ingresso dell’Italia tra le nazioni rappresentate nella Global Poker League

“E’ vero che non ci doveva essere un team tricolore, Dreyfus lo aveva detto in prima battuta, non so cosa gli abbia fatto cambiare idea ma è bello che l’Italia sia rappresentata… Forse ha capito che siamo una nazione importante pokeristicamente parlando, forse perchè ho vinto due braccialetti quests’anno! (ride)”

Il draft che si terrà il 25 febbraio prossimo vedrà quindi il Pirata a scegliere i suoi compagni di avventura tra i quali ci sarà sicuramente Mustapha Kanit, leader del Global Poker Index italiano per quanto riguarda il 2015. Mustacchione è infatti finito al primo posto della classifica italiana sopravanzando l’amico Dario Sammartino di un’incollatura.

Le franchigie saranno come preannunciato 12 e vedranno come capitani alcuni tra i più importanti giocatori live.

loghi franchigie gpl

Nel girone che vedrà impegnata la compagine italiana, accanto agli Imperatori Romani capitanati dal nostro Max, troviamo quindi i Reali Inglesi, i lupi moscoviti, gli orsi berlinesi, i francesi e i giocatori asiatici di Hong Kong: una lotta tra le cinque nazioni europee più importanti del poker moderno e il mondo asiatico.

Nell’altro girone invece saranno rappresentate quattro compagini americane oltre a una canadese e una brasiliana.

Questo l’elenco ufficiale delle franchigie e dei relativi capitani:

Rome Emperors – Max Pescatori
Hong Kong Stars – Celina Lin
Berlin Bears – Philip Gruissem
London Royals – Liv Boeree
Paris Aviators – Fabrice Soulier
Moscow Wolverines – Anatoly Filatov
Las Vegas Moneymakers – Chris Moneymaker
New York Rounders – Bryn Kenney
Los Angeles Sunset – Maria Ho
San Francisco Rush – Faraz Jaka
Sao Paulo Metropolitans – Andre Akkari
Montreal Nationals – Marc-Andre Ladouceur

I manager e capitani saranno quindi un mix di nomi dal grande passato e presente come il nostro Max e Chris Moneymaker e campioni mondiali come Bryn Kenney e Philip Gruissem per un totale di quasi 50 milioni di vincite nei tornei live.

Da sottolineare la presenza di tre donne ai vertici delle franchigie.

I 12 manager sceglieranno i giocatori della propria squadra e tra i nomi che hanno già confermato la propria eligibbilità nel draft abbiamo oltre al nostro Mustacchione, Anthony Zinno, Byron Kaverman, Fedor Holz, Darren Elias, Chris Moorman, solo per citarne alcuni.

Il draft sarà presentato da Kara Scott e Phil Hellmuth e sarà disponibile in tutto il mondo via streaming sulla piattaforma Twitch.

Alex Dreyfus sembra quindi andare nella giusta direzione per il suo obiettivo di mandare il messaggio di “Sportificare” il poker: Oggi è un giorno emozionante nella storia della Global Poker League, la conferma dei nostri team manager è un passo fondamentale verso il nostro obiettivo. Abbiamo assicurato una quantità incredibile di dirigenti di talento per rappresentare le nostre 12 franchigie così come alcuni dei migliori giocatori di poker del mondo saranno eleggibili per il draft del 25 febbraio. Non vediamo l’ora di ciò che i prossimi mesi e la stagione inaugurale del Global Poker League porteranno per i fan del poker live di tutto il mondo.

 

Articoli correlati

Lascia un commento

ItaliaPokerClub non è un operatore di gioco a distanza, ma un portale informativo dedicato ai giochi. Tutte le poker room partner del nostro portale hanno regolare licenza AAMS. Il gioco è riservato ai soggetti maggiorenni e può causare dipendenza e ludopatia.
Consigliamo, prima di giocare, di consultare le probabilità di vincita dei singoli giochi presenti sui siti dei concessionari