Tuesday, Jun. 25, 2019

Poker Live

Scritto da:

|

il 19 Lug 2018

|

 

L’anno da 24,9 milioni di Justin Bonomo: “Non sono diventato più bravo, ma solo più fortunato”

Ricevi tutti i nostri articoli via email, inserisci qui

Autorizzo, ai sensi del d.lgs. 196/2003 s.m.i., l’utilizzo dei miei dati personali, anche per conto di terzi, per finalità promozionali e di marketing. Leggi l'Informativa sulla Privacy.

AutorizzoNon Autorizzo

L’anno da 24,9 milioni di Justin Bonomo: “Non sono diventato più bravo, ma solo più fortunato”

Area

Vuoi approfondire?

È stato il player che ha incassato più soldi alle WSOP 2018, dalle quali è tornato a casa anche con due braccialetti vinti e il primo posto nella All Time Money List mondiale.

Parliamo ovviamente dell’incontenibile Justin Bonomo, che negli ultimi sette mesi è stato protagonista di un rush da paura.

Basta guardare la Money List del 2018 per rendersi conto di cosa ha combinato Bonomo in poco più di mezzo anno praticamente.

Il suo score annuale segna oltre 24,9 milioni di dollari! Qualcosa che fa impallidire i risultati di Jason Koon o del nuovo campione del mondo John Cynn o del britannico Stephen Chidwick.

Ci limitiamo a ricordare quali sono stati i momenti più importanti per Bonomo nei mesi scorsi. A gennaio la sua sfilza di shippi è iniziata con un High Roller del Lucky Hearts Poker Open. A febbraio ha fatto suo l’evento inaugurale dello US Poker Open di Las Vegas.

A marzo ha vinto a Macau il Super High Roller Bowl China. A maggio ha vinto due eventi dell’EPT di Monte Carlo e poi il Super High Roller Bowl dell’Aria!

In seguito ha shippato un paio di Aria 25K prima di mettere in bacheca i due braccialetti delle World Series of Poker! Prima del Big One ha infatti battuto tutti nell’Heads-up Championship.

In pratica solo ad aprile Bonomo non è riuscito a ottenere un 1° posto, ma ha compensato con quattro bandierine europee per un totale di quasi 700mila euro in quel mese!

 

 

Proviamo a tradurre l’annata di Bonomo con qualche calcolo che si fa di solito con i calciatori. L’americano in pratica ha vinto 125.987$ in media ogni giorno; 5.249$ all’ora; più di 87$ al minuto; 1 dollaro e 46 centesimi al secondo!

Volete sapere come ha speso Bonomo gli ultimi milioncini guadagnati? Beh, per esempio comprandosi il vecchio Nintendo Entertainment System (che gli appassionati di retrogaming conoscono bene) e preparandosi per il Burning Man, un appuntamento in mezzo al deserto che piace molto ai pokeristi.

 

 

Come vi abbiamo già raccontato ieri, lo scatenato Bonomo ha perfino superato Daniel Negreanu nella All Time Money List del poker!

Bonomo è formalmente il player più vincente della storia dei tornei live con quasi 43 milioni di dollari da braggare. Negreanu è fermo sotto il muro dei 40 milioni.

Erik Seidel scivola al terzo posto mentre il tedesco Fedor Holz sale al quarto posto. Tutti loro possono vantare comunque più di 30 milioni incassati a testa.

 

 

Al microfono di Sasha Salinger un emozionato Bonomo ha detto ieri: “È tutto speciale. Lo scorso anno ero lontanissimo dalla All Time Money List ma ho vinto praticamente i tre più ricchi eventi del 2018 e ora sono qui. Speriamo di continuare così.

Negli ultimi due o tre anni ho studiato tantissimo e lavorato sul mio gioco. Le mie skills non sono aumentate in questi mesi, sono semplicemente stato più fortunato. Giocavo fantasticamente anche lo scorso anno a mio parere“.

Cosa altro dire? Aggiungiamo a tutti i titoli di Bonomo anche un premio per la sua umiltà.

Articoli correlati

Lascia un commento

ItaliaPokerClub non è un operatore di gioco a distanza, ma un portale informativo dedicato ai giochi. Tutte le poker room partner del nostro portale hanno regolare licenza AAMS. Il gioco è riservato ai soggetti maggiorenni e può causare dipendenza e ludopatia.
Consigliamo, prima di giocare, di consultare le probabilità di vincita dei singoli giochi presenti sui siti dei concessionari